Nascita Aias Centro pOLIVALENTE

AIAS CETRARO

ARTICOLO 1 – STATUTO AIAS

E’ costituita l’Associazione Italiana Assistenza agli Spastici – AIAS – di Cetraro (CS) con sede in Cetraro (CS) Organizzazione non lucatriva di utilità sociale, per svolgere a favore delle persone con disabilita ogni possibile azione che mira alla loro indipendenza fisica, sociale ed economica al sostegno morale, psicologico e formativo dei loro genitori e di chiunque si occupi dei loro problemi.

Essa non ha scopo di lucro e prosegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, in particolare nei settori specificati nel successivo art.2; si impegna a realizzare le finalità stabilite dallo Statuto dell’Associazione Italiana Assistenza agli Spastici con sede in Roma – AIAS – ne accetta lo Statuto, e lo fa proprio.

In tale spirito essa persegue l’obiettivo della solidarietà, della partecipazione effettiva delle persone in situazione di handicap, fisico, psichico e sociale, alla programmazione, organizzazione e gestione democratica dei servizi delle attività loro destinati.

La sezione di Cetrato può inoltre:

a) Sollecitare gli enti competenti ad appliicare le leggi vigenti in materia di handicap; istituire centri di orientamento e formazione professionale, istituire servizi necessari alla completa riabilitazione delle persone in situazione di handicap fisico, psichico e sociale; realizzare servizi sociali, residenziali e diurni, comunità-alloggio nei diversi quartieri, centri socio-riabilitativi ed educativi, che perseguendo lo scopo di rendere possibilie una vita migliore di relazione integrata;

b)istituire e gestire servizi, anche ad integrazione delle attività realizzare degli Enti Locali o da altre strutture convenzionate con il S.S.N. a favore delle persone in stato di handicap fisico, psichico e sociale e delle loro famiglie, con espressa esclusione di attiità che perseguano fini di lucro, anche indiretto.

c) promuovere e/o curare direttamente in formazione dei docenti preordinata sia all’istruzione che all’integrazione degli alunni in situazione di handicap nelle scuole di ogni ordine e grado.

d) gestire anche in convenzione corsi di specializzazione del personale direttivo, docente, educativo (ex D.P.R. del 31/10/1975 e successive modifiche integratazione) o equipollenti autorizzati dal Ministero della pubblica Istruzione o della Ricerca scientifica o da altri enti;

e) istituire e gestire scuole o corsi di formazione o specializzazione per operatori preposti all’azione di recupero, terapisti della riabilitazione, psicologi, assistenzi sociali, educatori professionali, psicopedagogisti, assistenti alla persona ed ogni altra professione utile ai fini della riabilitazione della persona con disabilità nonchè corsi di qualificazione ed aggioranamento per le persone in situazione di handcap per aiutare nell’integrazione sociale;

f) svolgere attività e realizzare strutture nel settore del turismo e del benessere fisico, psichico e sensoriale (cure idrotermali, etc,) non solo in favore delle persone disabili, disagiate e delle loro faniglie;

g) promuovere, diffondere, coordinare e sperimentare attività sportive dilettantistiche non solamente tra le persone disabili e disagiate, a fini agonistici, educativi, riabilitativi, ricreativi e culturali;

h) l’acquisizione o gestione o locazione di strutture ed attrezzature idonee alla pratica delle specialità sportive dilettantistiche disciplinate da Federazioni Sportive Nazionali o Enti di Promozione Sportiva riconosciuti, con cui l’Associazione intende affiliarsi;

j) stipulare convenzioni con Pubbliche Amministrazioni per ottenre concessioni marittime e demaniali ad uso non esclusivo dei disabili, dei disagiati e delle loro famiglie;

k) organizzare e gestire tutti i servizi inerenti l’emergenza/urgenza, sociale e sanitaria.

l) progettazione , realizzazione e gestione di attività socio-sanitarie-assistenziali-educative-riabilitative: servizio di assistenza domiciliare, trasporto per soggetti in difficoltà, reinserimento sociale e lavorativo, educativa domiciliare, attività ludico-educative e di cura, attività di laboratorio creativo di vario genere, produzione artigianale, informativa, attività didattico-espressive, palestra, cineforum, tempo libero ecc, attività socio-riablitative da svolgere in strutture residenziali e semiresidenziali, anche per soggetti provenienti salle diverse aree del disagio sociale, familiare e penale (Anche progetti di messa alla prova)

m) progettazione, organizzazione e gestione di corsi di formazione professionale e di aggiornamento finalizzati all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate;

La sezione svolge ogni attività senza scopo di lucro, utile al raggiungimento delle finalità di cui sopra, con esclusione di ogni altra che non sia direttamente connessa a delle finalità; attività da svolgere senza fine di lucro, con assoluto divieto di distribuzione, anche in modo diretto, utili ed avanzi di gestione, nonchè fondi, riserve o capitale durante la vita dell’organizzazione, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate per legge, per statuto o per regolamento a favore di altre sezioni dell’AIAS costituite in ONLUS;

gli utili e gli avanzi di gestione vengono impiegati per la realizzazione delle attitivà istituzionali o di quelle ad esse direttamente annesse; e con l’obbligo di fare uso nella demonizazione in qualsivoglia segno distintivo o comunicazione rivolta al pubblico, della locuzione “organizzazione non lucatriva di utilità sociale” o dell’acronimo “ONLUS”

La sezione di Cetraro (CS), nata nel 1992 con il Centro Polivalente di Riabilitazione di Diamante (CS), promuove iniziative ed attività tese a:

– soddisfare i bisogni delle persone in difficoltà e delle loro famiglie
– favorire la rimozione  di  ostacoli di ordine materiale, politico, economico, sociale  e  culturale  che,  di fatto,  limitano  il  pieno  rispetto  della dignità umana ed i diritti di autonomia delle persone in condizioni di disagio, impedendone il pieno sviluppo ella personalità e la partecipazione ad attività culturali, politiche, economiche e sociali.

L’A.I.A.S. di Cetraro (CS) considera, come basilari, lo sviluppo della cultura della positività della disabilità, della solidarietà e del disagio, nonché il principio secondo cui ogni persona, a prescindere dalla situazione di disagio, dallo stato di salute e dall’età, abbia il diritto inalienabile ad una vita libera ed il più possibile indipendente.

Pertanto, sin dal 1992:
– instaura ed intensifica i rapporti con gli Organi Legislativi internazionali, nazionali e regionali, con gli Enti Locali ed i Centri, pubblici e privati che attuano servizi di cura, assistenza, ricerca, riabilitazione sociale e sanitaria, allo scopo di sensibilizzarli ad agire in sede legislativa ed operativa in armonia con le esigenze delle persone in difficoltà  e delle loro famiglie;

-promuove sul piano nazionale la raccolta di dati statistici ed agisce come centro di raccolta, classificazione e divulgazione di informazioni scientifiche, giuridiche e pratiche sulle problematiche della disabilità e del disagio;
promuove ogni attività utile a realizzare la riabilitazione come processo multiforme, pluridimensionale ed interdisciplinare (ovvero non soltanto come momento medico ma anche sociale, educativo, culturale, sportivo e lavorativo), proponendo conferenze, congressi e studi volti alla risoluzione delle problematiche relative alla prevenzione, trattamento e riabilitazione delle condizioni di disagio;

– sollecita l’attuazione e lo sviluppo, su tutto il territorio nazionale, di servizi di riabilitazione idonei a rispondere ai bisogni delle persone in difficoltà per favorirne la piena integrazione sociale;

– promuove l’integrazione scolastica ad ogni livello, la qualificazione professionale ed il reale inserimento nel mondo del lavoro delle persone in condizioni di disagio, puntando sul riconoscimento del diritto effettivo alla retribuzione, fondato sul principio dell’eguale partecipazione di tutti i cittadini al processo produttivo;

– sollecita la fornitura di strumenti, attrezzature tecnologiche, presidi e servizi funzionali all’effettivo esercizio dei diritti delle persone in difficoltà e quanto altro necessario per raggiungere l’autonomia personale;
promuove l’istituzione e/o la gestione di Centri, Servizi di riabilitazione e socio-assistenziali anche in regime di convenzione con Enti Pubblici, con il S.S.N. e Regionale, mediante l’istituto dell’accreditamento;

– si impegna a favorire la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali, nonché di strutture socio-riabilitative e di risorse economiche sufficienti ed idonee a garantire una reale sicurezza sociale e una condizione di vita dignitosa alle persone in difficoltà;
intrattiene intese, collaborazioni e rapporti con le Organizzazioni sociali e culturali e le Associazioni nazionali e/o estere che si occupano delle persone in difficoltà;

– promuove e sollecita ricerche sistematiche prioritariamente sulle cause delle patologie neurologiche, nonché sulle altre cause della disabilità, sulla loro prevenzione e sui metodi più efficaci per attuare i diversi trattamenti riabilitativi, fornendo alle famiglie informazioni utili di carattere sanitario, psicologico, educativo e legislativo per una adeguata comprensione e gestione del caso;
svolge ogni attività, senza fine di lucro, utile al raggiungimento delle finalità e degli scopi suindicati.
La sezione A.I.A.S. di Cetraro (CS) è presente sul territorio dell’Alto Tirreno Cosentino con il  Centro Polivalente di Riabilitazione di Diamante (CS), con il Centro Socio-Educativo per minori provenienti dalle diverse aree del disagio sociale e familiare “Lo Scoiattolo” di Sangineto (CS), con il Centro di Riabilitazione Equestre ed Ippoterapia Equi-AIAS di Scalea (CS), con la Casa Famiglia per disabili gravi, senza nucleo familiare, “Il Belvedere” di Belvedere Marittimo (CS), con il Centro di Riabilitazione Estensiva a Ciclo Diurno “Casa San Francesco” di Fuscaldo (CS), in attesa di autorizzazione ed accreditamento da parte della Regione Calabria, e con il Centro Sportivo Polifunzionale “AiasVillage Sport&Relax” di Scalea (CS).
Dal 2004, l’A.I.A.S. Sezione di Cetraro (CS) O.N.L.U.S., è in possesso di Certificazione di Qualità del proprio Sistema di Gestione, secondo la norma UNI EN ISO 9001.

VISUALIZZA L’ORGANIGRAMMA

Il Centro di riabilitazione estensiva extraospedaliera a ciclo diurno 
“Casa San Francesco”

Il Centro di riabilitazione estensiva extraospedaliera a ciclo diurno 
“Casa San Francesco”

Il centro di riabilitazione dell’A.I.A.S. Sezione di Cetraro - ONLUS, intitolato al Santo patrono della Calabria...

Centro Sportivo Polifunzionale 
“AiasVillage Sport&Realax” di Scalea (CS)

Centro Sportivo Polifunzionale 
“AiasVillage Sport&Realax” di Scalea (CS)

lL 30 settembre 2013 un evento atmosferico avverso si è abbattuto sul Centro Sportivo danneggiandolo e devastandone...

Centro Polivalente di riabilitazione di Diamante (CS)

Centro Polivalente di riabilitazione di Diamante (CS)

Il Centro Polivalente di Riabilitazione di Diamante (CS) si occupa, da anni, delle problematiche della disabilità...

Il Centro Socio-Educativo 
“Lo Scoiattolo” di Sangineto (CS)

Il Centro Socio-Educativo 
“Lo Scoiattolo” di Sangineto (CS)

Dal 2001, l’A.I.A.S. Sezione di Cetraro (CS) è presente sul territorio del Tirreno cosentino anche con il Centro...

La Casa Famiglia Dopo di Noi “Il Belvedere” 
di Belvedere Marittimo(CS)

La Casa Famiglia Dopo di Noi “Il Belvedere” 
di Belvedere Marittimo(CS)

La Casa Famiglia Dopo di Noi “Il Belvedere” di  Belvedere Marittimo (CS), inaugurata nel mese di giugno 2008 con la...

C.R.E. (Centro di Riabilitazione Equestre Equi-AIAS)

C.R.E. (Centro di Riabilitazione Equestre Equi-AIAS)

Nel 2004 hanno avuto inizio le attività di riabilitazione equestre ed ippoterapia del C.R.E. (Centro di...

 

Loading...